realizzazioni storiche

La Prevostura

Collocata nel cuore del Parco della Valle del Lambro, nel comune di Besana Brianza, la Prevostura è una Villa Padronale della seconda metà dell’Ottocento, in forme tardo neoclassiche, con annessa cascina e dipendenze.

L’intervento di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione ha recuperato ad uso residenziale la villa e i rustici di servizio, mantenendo la tipologia architettonica tradizionale caratteristica dei fondi agricoli brianzoli. Particolare cura è stata impiegata nel restauro arboreo dell’ampio parco annesso alla proprietà.

Gli Olmi

Complesso di edifici sorti tra il XVI e il XIX secolo, in parte con significativi caratteri stilistici, ben inseriti lungo una cortina di stabili di pregio architettonico a ridosso dei Giardini della Villa Reale, nel centro di Monza.

La struttura, già proprietà del pittore paesaggista monzese Luigi Arrigoni (1892-1969), è caratterizzata da giardini di notevole qualità ambientale, valorizzati dal restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione degli edifici affacciati sul cortile.

Mulino dei Corti

Importante complesso di edifici datati dal XVII al XIX secolo, in Borgo san Gerardo, nel centro di Monza. Fino all’800 l’isolato su cui sorge, compreso tra il corso naturale del Lambro e il ramo artificiale del Lambretto, era lambito e percorso da canali di derivazione per la movimentazione del mulino annesso alla proprietà.

L’intervento di risanamento e ristrutturazione a fini residenziali ha recuperato la struttura a cortili comunicanti con particolare attenzione alla conservazione dei notevoli valori architettonici e artistici del fabbricato nobile, dotato di affreschi settecenteschi sottoposti a restauro. L’androne di ingresso ospita Il Mugnaio, scultura in legno okoumè colorato dello scultore Bruno Chersicla.

Green Lake

Nel comune di Giussano, confinante con il Laghetto, nel cuore del Parco della Valle del Lambro, dove il verde è a perdita d'occhio, ricostruzione di tipica cascina ottocentesca lombarda che mantiene la tipologia architettonica tradizionale caratteristica dei fondi agricoli brianzoli.

Ponte della Stella

Caratteristici edifici di ringhiera su corte interna, nella prima fascia di espansione urbana a ridosso del centro storico, sviluppata nel momento di massima fioritura dell’industria del cappello in Monza. La fronte su strada presenta semplici forme floreali dei primi decenni del Novecento.
Sul complesso è stato condotto un intervento di ristrutturazione per destinazione residenziale.

La Villa

Prestigiosa villa borghese degli anni Trenta del Novecento nel centro di Monza, in borgo San Gerardo. L’edificio è dotato di ricchi decori architettonici in ceppo e serizzo, caratteristici dello stile Novecento. L’intervento di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione ha recuperato la villa unifamiliare con destinazione a residenze e studi professionali. L’atrio di ingresso ospita Festa in villa, opera dell’artista Bruno Chersicla: sculture scomponibili in legno okoumè colorato e sagome di oggetti sparsi realizzate a mosaico sul pavimento.

Corte dei Tintori

Edifici di deposito e lavorazione di un’antica tintoria industriale, collocati sulle sponde del Lambro nel punto di derivazione del ramo artificiale di origine viscontea, al margine del centro storico. L’intervento di ristrutturazione e riconversione ha recuperato a fini residenziali il complesso di fabbricati produttivi, rimasti in attività fino agli anni Novanta del Novecento. La singolare collocazione offre notevoli scorci ambientali sui corsi d’acqua cittadini e su campanili e cortine edilizie del centro storico.

Borgo Carrobiolo

Complesso di edifici in forme tardo neoclassiche, risalenti alla seconda metà dell’Ottocento. Collocata nel centro di Monza, nell’antico borgo di Porta Carrobiolo, appena fuori dalla cinta muraria abbattuta alla fine del XIX secolo, la struttura è stata sottoposta ad intervento di restauro, risanamento e ristrutturazione con destinazione residenziale. L’androne di ingresso ospita una importante pittura murale ed un intervento decorativo del pittore e scultore triestino Bruno Chersicla.

Contrada Carrobiolo

Complesso di edifici sorti tra il XVI e la fine del XIX secolo nei pressi della scomparsa Porta Carrobiolo, all’interno dell’antica cinta muraria del centro di Monza. Delle strutture storiche è rimasta qualche traccia stilistica nei decori in cotto conservati sul fronte verso strada. Sul complesso è stato condotto un intervento di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione a destinazione residenziale, secondo il grado di conservazione e rilevanza architettonica dei fabbricati.

Vicinale dei Fossati - Via Spluga

Contrada d'Arena - Vicolo de Grandi

Complesso di edifici all’interno del centro storico, nella antica Contrada d’Arena, prospiciente il ponte e la scomparsa porta medievale sul ramo artificiale del Lambro.
I fabbricati, costruiti tra il XVII e il XIX secolo intorno al cortiletto centrale, caratterizzati nella fronte verso strada da forme neoclassiche estremamente semplici, sono stati sottoposti ad intervento di ristrutturazione e risanamento conservativo con destinazione residenziale.
La piccola e raccolta corte interna ospita ogni anno, nel mese di giugno, la serata di musica “Jazz nel cortile”, in collaborazione con il Jazz Club di Monza.

San Martino ai Cappuccini

Villa Wally - Via Catalani

Villa Padronale degli anni Venti del Novecento con annessi edifici produttivi sorti nel dopoguerra nella fascia residenziale nelle vicinanze del Parco di Monza.
Il villino è stato sottoposto ad intervento di ristrutturazione che ne ha mantenuto i pur modesti caratteri stilistici. I fabbricati produttivi, privi di valori architettonici, sono stati sostituiti con stabili di nuova edificazione.

Borgo San Biagio - Via Volta

Ristrutturazione di corte del primo novecento, prossima al centro storico, nel tessuto del vecchio borgo. Finiture di alto livello e impianti tecnologici d’avanguardia definiscono la elevata qualità edilizia del complesso residenziale. Varie tipologie di alloggi, spazi interni di alta qualità formale, zone fruibili all’aperto, patii, aree a giardino privato, terrazze e balconi fioriti. Nell’intervento, box di comodo accesso e di varie dimensioni sono raggiungibili direttamente dagli alloggi.

Residenza Moncenisio - Via Moncenisio

Nel quartiere residenziale di prima espansione degli anni ’20, a pochi passi dalla passerella pedonale che collega col nucleo storico, sorge la Palazzina che, con piano terreno su “pilotis” aperto sul giardino in arretramento dal fronte strada, completa la cortina di edilizia “testimoniale” di via Moncenisio. Con numero limitato di appartamenti, di taglio vario e razionale, l’edificio, in classe energetica “A3”, gode di ampie terrazze su tutti i piani verso strada e verso il giardino interno.La Palazzina è caratterizzata da finiture di alto livello, con possibilità di configurare l’appartamento secondo le proprie esigenze, impianti tecnologici d’avanguardia, quali sonde geotermiche, domotica, riscaldamento e raffrescamento a pavimento, isolamento termico e acustico ad alta prestazione, predisposizione allarme anti-intrusione, autorimesse dotate di serrande a chiusura motorizzata radiocomandata.

Borgo Como - Via Medici

La palazzina sorge in felice posizione, incorniciata da mura centenarie interamente restaurate e da una cortina di verde condominiale, defilata dal traffico, ma a pochi passi dal centrale nucleo storico di San Biagio. L’edificio, certificato in classe energetica “A”, si distingue per l’esiguo numero di unità residenziali caratterizzate da spazi interni rigorosi che affacciano su ampie terrazze coperte. Finiture di alto livello con impianti tecnologici d'avanguardia quali sonde geotermiche, pompa di calore, riscaldamento a pavimento, climatizzazione, isolamento termico e acustico ad alta prestazione, predisposizione per allarme anti intrusione, sbarco ascensore con accesso diretto ai singoli appartamenti e al garage interrato con box auto a chiusura motorizzata radiocomandata.